salottino culturale

salottino culturale

salottino culturale

La Bottega anonimi narratori

Buon giorno La Bottega anonimi narratori ha sede in un vecchio cascinale Canavesano, con me sono Galla Aga Daiago K116, più quattro ragazzi Conoscere Capire Analizzare Dubitare; passeggiamo volentieri nella via Lattea nei suoi piccoli spazi, fuori da qs piccolo pianeta.

Capire è sempre il primo a stimolare la fantasia del gruppo, Aga con particolare attenzione alle divinità scrive al suo Dio, come Lui non ha limiti anche la mia scrittura non ha limiti nella sperimentazione.

Il giovane Analizzare ripete sempre se c’è sperimentazione deve essere spontanea, K116 vecchio narratore il primo di noi ricorda anche senza funghi allucinogeni di cui fu accusato sapeva usare la fantasia in modo innovativo, Analizzare con Dubitare hanno sempre la paura di trovare banalità.

Conoscere ci ricorda non siamo intellettuali.

Per Gala sarebbe opportuno uscire dagli spazi in cui ci siamo cacciati, qui interviene Dubitare è vero quello che lei dice. Perché tanto sforzo e a chi potrebbe giovare il ns lavoro, già molto appagati dai ns istinti, felici di uscire dai recinti della normale scrittura e vagare nelle bolle della mente accompagnati da stravaganti pensieri.

Allora?!? sempre il ragazzo Analizzare ci ricorda del suo amico Divenire e la gioia di essere in movimento che è in noi.

Ultimamente si sono aggiunti Gaia e Romola.

Buon lavoro BAN

Scrivi a info@salottinoculturale.it